10 cose che il tuo fotografo vorrebbe dirti

fotografo di famiglia

1. Per ottenere il risultato migliore, lasciami gestire la sessione fotografica.
Se il soggetto è il tuo bambino il fotografo professionista sa come raggiungere il risultato prefissato utilizzando anche dei trucchetti o degli accessori per farlo divertire e catturare sorrisi ed espressioni spontanee.
E’ inutile chiedere al bambino di sorridere, dirgli di guardare in una data direzione o chiamarlo per attirare la sua attenzione.
La cosa peggiore che può succedere durante una sessione fotografica ad un bambino è che i genitori e i nonni cominciano a chiamarlo contemporaneamente magari da posizioni diverse. Questa situazione non fa altro che confonderlo ed innervosirlo e vanificare tutti gli sforzi fatti da fotografo fino a quel momento.

Se il soggetto sei tu, parla col fotografo qualche giorno prima della sessione fotografica per spiegare quali siano le tue aspettative e capire in che modo potrai vestirti, quali accessori utilizzare e che atmosfera verrà data alle immagini. Non c’è cosa peggiore che presentarsi alla sessione fotografica completamente impreparati.

2. Tutti i bambini sono un po’ pazzerelli.
Non stressatevi se il tuo non si comporta come vorresti, siamo professionisti e siamo abituati a rapportarci con i bimbi, non peggiorare la situazione sgridandolo, Capisco che vuoi darmi una mano ma ti garantisco che se ho bisogno del tuo intervento te lo chiedo, puoi starne certo:

3. Con Photoshop non si può fare tutto.
Per la verità Photoshop da solo non fa assolutamente niente, non è un app per telefonini che la lanci e in due secondi hai l’effetto desiderato.
Per avere fotografie che mantengano il realismo dovuto, c’è bisogno di una manualità e di una precisione che neanche immagini. Tutte cose che richiedono tempo e competenza.
Il compito di un fotografo ritrattista è quello di raccontare la realtà, non quello di modificarla a tuo piacimento.

4. Aspetto con ansia di sapere se le foto ti sono piaciute.
Proprio come tu aspetti con ansia i provini della sessione fotografica, io aspetto con ansia la tua reazione. Per me fotografare famiglie non è solo un lavoro ma è una grande passione, quindi devi sapere che mi affeziono ad ogni singolo servizio fotografico e aspetto, trepidando, la tua reazione. Non esitare a darmi un feedback, mi può aiutare a migliorare ed ad “aggiustare il tiro” e fare in modo che il prossimo servizio sia ancora più bello.

5. Per me non è bello quando provi ad ottenere un prezzo più basso.
Gestisco un attività che ha tanti costi ed oneri. Lo faccio con onestà, offrendo un servizio accurato e di qualità, per ogni singola foto il mio impegno è totale e mi richiede molto tempo e molti investimenti.
Non è per niente bello quando cerchi di abbassare il valore di quello che faccio.

6. Papà non siate cupi 🙂
Lo so che i papà non gradiscono molto i servizi fotografici di famiglia, soprattutto se è la prima volta e non sanno cosa aspettarsi. Ma i papà sono fondamentali per le sessioni fotografiche di famiglia, se un papà è di cattivo umore, tutto il servizio fotografico sarà compromesso quindi: rilassatevi, siete in buone mani!

7. Cerca sempre di seguire i consigli che ti do in fase di programmazione della sessione fotografica.
Se dico di curare la manicure ed usare uno smalto neutro ho i miei buoni motivi, non immagini quante ore di postproduzione ci vogliono per rimediare ad uno smalto rovinato.
Noi fotografi sappiamo cosa funziona e cosa no, quindi se ti do delle indicazioni su cosa indossare e quali sono i colori più adatti alla sessione lo faccio perchè voglio che le tue foto siano splendide, e questo può accadere solo se lavoriamo in sintonia

8. Leggi sempre le mail che ti invio
Specialmente quelle dove parlo di prezzi. Non è piacevole né per te né per me, scoprire solo dopo il servizio fotografico che le tue attese erano diverse e che pensavi ad una spesa minore. Se hai dei dubbi parlamene prima, saprò consigliarti la soluzione migliore per il tuo budget.

9. Non chiedermi tutte le foto del servizio.
Il compito del fotografo è quello di fotografarti in maniera impeccabile, per farlo bisogna fare più di uno scatto per ogni posa specialmente se si fotografano dei gruppi.
Il mio lavoro consiste anche nel selezionare per te solo il meglio, è assolutamente inutile avere 300 foto tutte uguali di uno stesso servizio fotografico. Il prezzo del servizio fotografico non è fissato in base alla quantità delle foto ma alla loro qualità, io voglio consegnarti solo quello che ti rappresenta al meglio ed ho l’esperienza per poterlo fare, quindi ti chiedo solo una cosa: fidati della mia professionalità.
Un’altra cosa: non chiedermi continuamente di vedere le foto mentre scatto, a me piace sorprenderti con una galleria di immagini impeccabili. Se mi accorgo che hai bisogno di essere rassicurata, sarò io stesso a mostrarti qualche foto durante la sessione fotografica.

10. I files digitali non sono il modo migliore di conservare le foto.
I miei pacchetti comprendono stampe e fotolibri, naturalmente vi consegno anche i provini ed i files delle foto che scegliete ma i files non sono il prodotto più sicuro per conservare una foto, la tecnologia cambia continuamente e niente ci garantirà che in futuro quei files sarà ancora possibile visualizzarli.
Il mio interesse è quello di fare in modo che i tuoi ricordi durino per intere generazioni per questo ti offro delle stampe o dei pannelli realizzati ad arte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.